Strumenti di misurazione e controllo

Carrello

Visualizzazione di 10-12 di 12 risultati

Messa a terra combinato resistivo e capacitivo

0

Apparecchiature elettroniche di messa a terra per mezzi rotabili

Principali caratteristiche tecniche

Il sistema analizza sia la resistenza che la capacità complessiva dell’automezzo, così da fornire il consenso all’attivazione del carico, solo nel caso di effettivo collegamento con lo stesso.

n° Dispositivi elettronici di messa a terra per una pinza
Modo di operazione resistivo/capacitivo programmabile
Modo di protezione : ATEX II 2 (1) GD EEx-d [ia] IIB T6 IP 66
Temperatura di esercizio: -10°C ÷ +50°C
Alimentazione: 230/110 VAC selezionabile
Funzione di by pass e calibrazione effettuabili tramite transponder incluso nella fornitura
Custodia Alluminio anodizzato,
Dimensioni: 277x265x55 mm. Peso 7 Kg
Uascite: – n° 2 contatti SPDT5A/250Vac

– SERIALE RS485
Codice prodotto per sistema a singola pinza: MT30/1
Codice prodotto per sistema a DOPPIA pinza: MT30/2

n° Arrotolatori Completi di supporto orientabile per fissaggio con due viti,
completi di 14m* di cavo flessibile 2×1,5 mm2 + pinza SRC-2
Corpo in alluminio
Protezione: IP 42
Codice prodotto: CR-01-B

n° Chiave elettronica trasponder di programmazione
Codice prodotto: CHIAVE EL.

n° Supporto isolato per posizionamento a riposo della pinza SRC-2
Codice prodotto: SI-1

TIPO: MT30/1+CR01B+SI+RC-2
110 Vac ÷ 220 Vac

Messa a terra combinato resistivo e capacitivo

Barriera ATEX per PT100

0

Principali caratteristiche tecniche:
BARRIERE A SEPARAZIONE GALVANICA IDONEE PER OPERARE CON APPARECCHIATURE INSTALLATE IN AREE PERICOLOSECERTIFICATE SECONDO NORMATIVA ATEX 100

  • Custodia formato modulo per montaggio su guida DIN – EN 50032 e 50035
  • Collegamenti tramite terminali a vite , estraibili tipo Plug-in
  • Certificato ATEX II (1) GD [EExia II C ]
  • Dimensioni 22.5x99x114mm
  • Temperatura di lavoro 0-60C(Stoccaggio -25 +70C)
  • Canali ingresso/uscita: n.1
  • Tipologia ingressi: PT 100ohm da zona classificata Ex
  • Uscite: 4/20mA in zona sicura
  • Alimentazione : 10÷30Vcc O 250 Vac 50/60Hz

TIPO: D1072S PT100 – 4/20 / 24 Vdc

Barriera ATEX per PT100

Barriera ATEX multifunzione

0

Barriere a separazione galvanica idonee per operare con apparecchiature installate in aree pericolosecertificate secondo normativa atex 100

Principali caratteristiche tecniche:
Idonea per alimentare trasmettitori a due fili posti in zona pericolosa e trasferire i segnali analogici in zona sicura

  • Custodia formato modulo per montaggio su guida DIN – EN 50032 e 50035
  • Collegamenti tramite terminali a vite , estraibili tipo Plug-in
  • Certificato ATEX II (1) GD [EExia II C ]
  • Dimensioni 21.5x88x135mm
  • Temperatura di lavoro 0-60°C(Stoccaggio -25 +70°C)
  • Alimentazione a trasmettitore: >16.5 ÷ 23.4Vcc
  • Canali ingresso/uscita: n.1
  • Tipologia ingressi: 4/20mA da zona classificata Ex
  • Uscite: 4/20mA in zona sicura
  • Alimentazione : 230 Vac 50/60Hz (specificare se diversa)

SISTEMA IDONEO PER OPERARE CON APPARECCHIATURE INSTALLATE IN AREE CERTIFICATE SECONDO NORMATIVA ATEX 100 EEx ia IIC

Note: Tale normativa di armonizzazione Europea, operativa dal 1 luglio 2003 considera tutti i rischi di esplosione di qualsiasi natura che possano costituire sorgente di innesco.
La stessa viene applicata nel nostro caso solo a strumenti certificati Eexi da utilizzarsi in area classificata ATEX 100;
qualora la stessa risulti zona classificata 0, non potranno che essere del tipo a sicurezza intrinseca,

Per quanto riguarda l’installazione di tali sistemi, sarà pertanto indispensabile:
a) utilizzo di sensori certificati
b) utilizzo di barriere certificate
c) utilizzo di cavi per segnalazione e misura schermati con sezione >= 0.22mmq, V nominale 250Vac
e V di prova 1500Vac, non propaganti incendio secondo CEI 20-22, posati fissi con protezione
meccanica, separati rispetto ad altri cavi non Eexi e individuati nel loro percorso con apposta targa avente la dicitura “CIRCUITI Exi”

Il sistema dovrà contenere i parametri elettrici in gioco all’interno di valori massimi prestabiliti .

In generale si tende a: – contenere la lunghezza dei cavi per ridurre i parametri elettrici in gioco,
– si usano barriere a sicurezza intrinseca Certificate ATEX 100

nel caso di livelli elettromeccanici, si usano nel caso di galleggianti relè REED con cicli di vita garantiti
>100.000.000 di operazioni, aventi contatti placcati in lega nobile di
bassa potenza <= 100W.
– si sottopongono gli strumenti a controllo individuale comprendente:
1) prova di isolamento a svariati mOHM
2) prova di rigidità dielettrica a 1500V per 1 minuto, ammessa I di fuga max 4 mA.

Barriera ATEX multifunzione

Visualizzazione di 10-12 di 12 risultati