Strumenti di misurazione e controllo

Carrello

Visualizzazione di 12 risultati

Sensori amplificati Telco

0

Telco space master 3000 Versione Snap

Lo Space Master 3000 è stato costruito per tre motivi fondamentali:prevenire la chiusura anticipata delle porte degli ascensori; prevenire la chiusura delle porte al passaggio delle persone; prevenire il danneggiamento delle porte stesse. Il sensore SM3000 è formato solamente dal trasmettitore e dal ricevitore, inseriti nello “Snap”, ideale per vecchie e nuove installazioni, e collegabile direttamente al controller della porta automatica senza il bisogno di un amplificatore, richiesto invece dai sistemi tradizionali. Il sensore può essere fisso o regolabile da 0 a 6 metri, con un voltaggio da 10 a 30 Vdc e con transistor NPN o PNP in uscita. Questo sensore, per le sue ottime caratteristiche, trova soluzione a molti problemi nel campo ascensoristico.

CARATTERISTICHE SM 3000 Serie amplificata:

  • Unico sensore
  • Installazione facile e veloce
  • Fisso o regolabile da 0 a 6 metri
  • 3 fili, alimentazione 10-30 Vdc
  • Polarità invertibile
  • Uscita a transistor (NPN/PNP)
  • Controllo d’ingresso
  • Immunità alla luce esterna
  • Protezione IP 67

Descrizione

Trasmettitore

Ricevitore

Voltaggio

10 V dc – 30 V dc

Max. Voltage ripple

20%

Consumo corrente

30 mA 130 V dc

10mA/30Vdc

Carico Massimo di uscita

100 mA

Voltaggio massimo residuo

2,8 V

Tempo di risposta on / off

5 ms / 5 ms

Frequenza massima operativa

100 Hz

Apertura angolo, 50% sensibilità

+ / – 6°

Emissione angolo. 50% sensibilità

+ / – 11°

Isteresi massima

30%

Cavo

3 x 0.14 mm2, 3.5 mm PVC sleeve

3 x 0.14 mm2, 3.5 mm PVC sleeve

Minimo raggio di curvatura del cavo

35 mm

Test condizioni ambientali

Descrizione

Specifiche

Riferimenti

Protezione

IP 67

IEC 60529

Vibrazioni

10 ÷ 55 Hz, 0,5 mm

IEC 60947- 5- 2

Pressione violenta

30 g

IEC 60947- 5- 2

Immunità a luce esterna o solare

50000 Lux at 5° incidence

Temperatura ambiente ( Operazione )

– 20 °C to + 55 °C

IEC 68- 2- 14

Temperatura ambiente ( Memorizzata )

– 40 °C to + 80 °C

IEC 68- 2- 14

Approvazioni

CE

EN 60947- 5- 2,

EN 50081-1

 

Sensori amplificati Telco

Barriere multifascio

0

Barriere ad infrarossi telco spaceguard

La serie di barriere per ascensori SpaceGuard SG09 è un sistema compatto comprendente solamente una linea trasmettitrice ed una ricevitrice. Non è necessaria una centralina di controllo separata poiché l'elettronica di funzionamento è gestita tramite la linea ricevitrice. II ricevitore ha due cavi in uscita; uno per l'alimentazione e l'uscita a relay, l'altro per I'interconnessione con il trasmettitore, il quale ha ovviamente un solo cavo per I'interconnessione con il ricevitore. I cavi d'interconnessione possono essere forniti con un connettore ad attacco rapido. I cavi sono disponibili in due versioni, standard per applicazioni statiche e flessibili per applicazioni dinamiche, con porte in movimento. Il numero di canali (raggi paralleli) è 17. I raggi dei canali si incrociano sino a raggiungerne 79. II sistema ha solamente un interruttore – il pulsante di programmazione (set-up) nel ricevitore. Premendo il pulsante, o cortocircuitando temporaneamente due fili del cavo d'interconnessione, il sistema determinerà autonomamente il livello di potenza corretta del trasmettitore per ogni singolo raggio, ottenendo così la migliore isteresi e l'ottimizzazione di funzionamento del campo di misura idoneo. L'auto regolazione di ogni singolo raggio permette di minimizzare eventuali anomalie di funzionamento dovute a disturbi o riflessioni.Effettuata la regolazione il sistema compenserà automaticamente eventuali disturbi migliorando la durata dei componenti. La barriera SG09 si adatterà quindi automaticamente alle diverse condizioni, sia nel funzionamento statico che in quello dinamico. Nel montaggio, sulle porte in movimento il sistema ottimizzerà dinamicamente la potenza utile del trasmettitore per soddisfare il funzionamento alla migliore isteresi e livello di potenza. La barriera SG09 possiede la caratteristica automatica di time-out che permetterà al sistema di continuare a funzionare anche se un numero di raggi è definitivamente ostruito. Questa caratteristica è utile contro gli atti vandalici, oppure per proseguire il funzionamento durante eventuali operazioni di assistenza, riparazione o sostituzione della linea difettosa.
II ricevitore ha 3 LED di controllo. Uno verde per l'indicazione dell'alimentazione, uno giallo per segnalare l'attivazione dell'uscita, uno rosso di stato del sistema

Sistema multiraggio integrato

Sino a 79 raggi incrociati (barriera a maglia)
0 – 4 metri di lavoro / potenza
Funzione di autoapprendimento
Funzione di allarme automatico (time-out)
LED di segnalazione funzioni
Uscita a relay allo stato solido
Altezza di intercettazione 2,00 mt. o 2,10 mt.
Immunità alla luce di 50000 Lux

Barriere multifascio

Barriera per ascensori

0

Serie set11 per ascensori

Il SET 11 è composto da 1 amplificatore, 1 trasmettitore e 1 ricevitore, utilizzati in modo specifico per il controllo apertura/chiusura porte degli ascensori.
Essi hanno le seguenti principali caratteristiche:

Amplificatore PA01
Idoneo al funzionamento a sbarramento, fornito del sistema AGS che permette la regolazione del campo di lavoro e la compensazione dello sporco in automatico tramite il tasto RESET . Inoltre il sistema STF evita ogni interferenza da altri trasmettitori.
Selezione del funzionamento Luce/Buio
Temperatura di funzionamento: -10 … +55 °C
Temperatura di immagazzinamento: -10 … +80 °C
Grado di protezione IP40
Materiale della custodia: Noril
Completo di LED di segnalazione dell’alimentazione e stato d’uscita
Collegamento tramite zoccolo UNDECAL
Segnale di uscita: relè
Alimentazione: 230 Vca (tolleranza ±15 %)

Trasmettitore LTO1 S5
Custodia miniaturizzata IP67
Attacco rapido SNAP
Lunghezza cavo: 5 metri

Ricevitore LRO1S5:
Custodia miniaturizzata IP67
Attacco rapido SNAP
Lunghezza cavo: 5 metri

Attacco “Snap” Semplice montaggio

Barriera per ascensori

Fotosensori ad infrarossi TELCO

0

I fotosensori ad infrarossi Telco offrono una completa gamma di sistemi, in grado di rispondere ad ogni esigenza dei vari settori industriali e civili assicurandone la massima protezione.

Con l’introduzione dei fotosensori TELCO nasce una nuova gamma di applicazioni grazie all’innovativo concetto con le seguenti capacità:

  • Senza lenti: immuni a graffi o rigature
  • Insensibili allo sporco: non necessitano di manutenzione
  • Facile allineamento: semplici e veloci da installare
  • Miniaturizzati con attacco snap: indispensabili contro atti di vandalismo sugli ascensori
  • Resistenti a vibrazioni e colpi
  • Non temono l’acqua
  • Ampio campo di applicazioni

II trasmettitore ed il ricevitore possono funzionare a sbarramento (posizione a barriera), a riflessione (con catarinfrangente) o proximity (frontale all’obiettivo).
Le piccole dimensioni dei sensori (PJ 10 mm x 30 mm) permettono montaggi altrimenti difficili.
II livello di protezione IP67 dei sensori permette applicazioni in aree estremamente gravose e con alto grado di umidità. Tipiche applicazioni per i trasporti, imballaggio, imbottigliamento, linee di produzione, lavorazione del legno, plastica e metallo.
La potenza emessa dall’infrarosso, modulabile a diversi livelli, evita ogni interferenza causata da sporco e polvere in ambienti industriali.
La posizione a sbarramento permette un funzionamento sino a 70 mt.
A riflessione sino a 10 mt.
L’alimentazione può essere a 230-240 V AC, 115 V AC, 10-36 Vcc/Vca
Collegamenti elettrici attraverso uno zoccolo standard ad 11 pin.

Fotosensori ad infrarossi TELCO

Valvola di regolazione elettropneumatica

0

Valvola inox AISI316 Vrs1000 oppure Vrs3000 complete di posizionatore IP8000-030-x14

La serie 1000 ha un cv (5) leggermente superiore ma una modulazione piu’ grossolana, mentre la serie 3000 ha un cv (4) inferiore ma una regolazione piu’ fine.

Cv = 5 X 14.7 = 73.5 lt/min con ∆P = 1 Bar

Valvola di regolazione elettropneumatica

Elettrovalvola standard EVN

0

Valvole pneumatiche per acqua a due vie ottone azione diretta EVN

Principali caratteristiche tecniche

  • funzione: Normalmente Chiusa
  • materiali: corpo ottone, parti interne inox
  • attacchi: 2” filettate
  • orifizio: diametro 50mm
  • pressione lavoro: -0,3 ÷ +10 Bar
  • temperatura di processo: max 90°C

COMPLETE DI:
ELETTROVALVOLA PILOTA 3 VIE PER ARIA

  • materiali: corpo alluminio
  • alimentazione: 110 V 50/60 Hz
  • attacchi: 1/8” filettate
  • pressione lavoro: 0 ÷ 10 Bar
  • temperatura di processo: max 60°C

Elettrovalvola standard EVN

Elettrovalvole standard

0

Elettrovalvole servoassistite per gas, acqua, vuoto a due vie ottone EV OT NC IP65

Principali caratteristiche tecniche

  • funzione: Normalmente Chiusa
  • azione: indiretta
  • materiali: corpo ottone, parti interne inox,
  • bobina: stagna IP65 con uscita a connettore
  • alimentazione: 24V 50/60 Hz
  • attacchi: 1/2” Gas
  • orifizio: ° 10mm
  • pressione lavoro: -1/ 0 ÷ 7 Bar max
  • temperatura di processo: max 80°C
  • uscita a connettore (optional con. cavo)

TIPO: EV OT NC IP65 24V/50Hz 1/2”GAS
EVXD 2130 04 F PDOR1

Elettrovalvole standard

Elettrovalvole modulari Namur

0

Elettovalvole per pneumatica 3 o 5 vie modulari namur EV OT NC IP65

Principali caratteristiche tecniche

  • funzione: Normalmente Chiusa
  • materiali: corpo alluminio, parti interne ottone,
  • bobina: stagna IP65 con uscita a connettore
  • alimentazione: Vcc o Vca
  • attacchi: 1/4Gas + manifold
  • pressione lavoro: -1/ 0 ÷ 7 Bar max
  • temperatura di processo: max 80°C

nadi2

Elettrovalvole modulari Namur

Elettrovalvole ATEX

0

Elettovalvole per gas esplosivi a due vie L20T87E3B OTTONE NC ATEX Eexd IIB

Principali caratteristiche tecniche

  • funzione: Normalmente Chiusa
  • materiali: corpo inox, guarnizioni PTFE
  • bobina: stagna IP67 TEX IIB T5
  • alimentazione: 220 o 24 V 50/60 Hz
  • attacchi: 3/8” Gas
  • orifizio:  8.7mm
  • pressione lavoro: 2 ÷ 100 Bar
  • temperatura di processo: max 80°C

TIPO: L20T87E3B OT NC IP65 220 /50 3/8”GAS

Elettrovalvole ATEX

Messa a terra combinato resistivo e capacitivo

0

Apparecchiature elettroniche di messa a terra per mezzi rotabili

Principali caratteristiche tecniche

Il sistema analizza sia la resistenza che la capacità complessiva dell’automezzo, così da fornire il consenso all’attivazione del carico, solo nel caso di effettivo collegamento con lo stesso.

n° Dispositivi elettronici di messa a terra per una pinza
Modo di operazione resistivo/capacitivo programmabile
Modo di protezione : ATEX II 2 (1) GD EEx-d [ia] IIB T6 IP 66
Temperatura di esercizio: -10°C ÷ +50°C
Alimentazione: 230/110 VAC selezionabile
Funzione di by pass e calibrazione effettuabili tramite transponder incluso nella fornitura
Custodia Alluminio anodizzato,
Dimensioni: 277x265x55 mm. Peso 7 Kg
Uascite: – n° 2 contatti SPDT5A/250Vac

– SERIALE RS485
Codice prodotto per sistema a singola pinza: MT30/1
Codice prodotto per sistema a DOPPIA pinza: MT30/2

n° Arrotolatori Completi di supporto orientabile per fissaggio con due viti,
completi di 14m* di cavo flessibile 2×1,5 mm2 + pinza SRC-2
Corpo in alluminio
Protezione: IP 42
Codice prodotto: CR-01-B

n° Chiave elettronica trasponder di programmazione
Codice prodotto: CHIAVE EL.

n° Supporto isolato per posizionamento a riposo della pinza SRC-2
Codice prodotto: SI-1

TIPO: MT30/1+CR01B+SI+RC-2
110 Vac ÷ 220 Vac

Messa a terra combinato resistivo e capacitivo

Barriera ATEX per PT100

0

Principali caratteristiche tecniche:
BARRIERE A SEPARAZIONE GALVANICA IDONEE PER OPERARE CON APPARECCHIATURE INSTALLATE IN AREE PERICOLOSECERTIFICATE SECONDO NORMATIVA ATEX 100

  • Custodia formato modulo per montaggio su guida DIN – EN 50032 e 50035
  • Collegamenti tramite terminali a vite , estraibili tipo Plug-in
  • Certificato ATEX II (1) GD [EExia II C ]
  • Dimensioni 22.5x99x114mm
  • Temperatura di lavoro 0-60C(Stoccaggio -25 +70C)
  • Canali ingresso/uscita: n.1
  • Tipologia ingressi: PT 100ohm da zona classificata Ex
  • Uscite: 4/20mA in zona sicura
  • Alimentazione : 10÷30Vcc O 250 Vac 50/60Hz

TIPO: D1072S PT100 – 4/20 / 24 Vdc

Barriera ATEX per PT100

Barriera ATEX multifunzione

0

Barriere a separazione galvanica idonee per operare con apparecchiature installate in aree pericolosecertificate secondo normativa atex 100

Principali caratteristiche tecniche:
Idonea per alimentare trasmettitori a due fili posti in zona pericolosa e trasferire i segnali analogici in zona sicura

  • Custodia formato modulo per montaggio su guida DIN – EN 50032 e 50035
  • Collegamenti tramite terminali a vite , estraibili tipo Plug-in
  • Certificato ATEX II (1) GD [EExia II C ]
  • Dimensioni 21.5x88x135mm
  • Temperatura di lavoro 0-60°C(Stoccaggio -25 +70°C)
  • Alimentazione a trasmettitore: >16.5 ÷ 23.4Vcc
  • Canali ingresso/uscita: n.1
  • Tipologia ingressi: 4/20mA da zona classificata Ex
  • Uscite: 4/20mA in zona sicura
  • Alimentazione : 230 Vac 50/60Hz (specificare se diversa)

SISTEMA IDONEO PER OPERARE CON APPARECCHIATURE INSTALLATE IN AREE CERTIFICATE SECONDO NORMATIVA ATEX 100 EEx ia IIC

Note: Tale normativa di armonizzazione Europea, operativa dal 1 luglio 2003 considera tutti i rischi di esplosione di qualsiasi natura che possano costituire sorgente di innesco.
La stessa viene applicata nel nostro caso solo a strumenti certificati Eexi da utilizzarsi in area classificata ATEX 100;
qualora la stessa risulti zona classificata 0, non potranno che essere del tipo a sicurezza intrinseca,

Per quanto riguarda l’installazione di tali sistemi, sarà pertanto indispensabile:
a) utilizzo di sensori certificati
b) utilizzo di barriere certificate
c) utilizzo di cavi per segnalazione e misura schermati con sezione >= 0.22mmq, V nominale 250Vac
e V di prova 1500Vac, non propaganti incendio secondo CEI 20-22, posati fissi con protezione
meccanica, separati rispetto ad altri cavi non Eexi e individuati nel loro percorso con apposta targa avente la dicitura “CIRCUITI Exi”

Il sistema dovrà contenere i parametri elettrici in gioco all’interno di valori massimi prestabiliti .

In generale si tende a: – contenere la lunghezza dei cavi per ridurre i parametri elettrici in gioco,
– si usano barriere a sicurezza intrinseca Certificate ATEX 100

nel caso di livelli elettromeccanici, si usano nel caso di galleggianti relè REED con cicli di vita garantiti
>100.000.000 di operazioni, aventi contatti placcati in lega nobile di
bassa potenza <= 100W.
– si sottopongono gli strumenti a controllo individuale comprendente:
1) prova di isolamento a svariati mOHM
2) prova di rigidità dielettrica a 1500V per 1 minuto, ammessa I di fuga max 4 mA.

Barriera ATEX multifunzione

Visualizzazione di 12 risultati